lunedì 18 giugno 2012

La sirena innamorata

Piccolo regalo di un nostro lettore, pubblichiamo con gioia.


La sirena innamorata





O voi, gente ch’udite questa dolce lirica,

e co gl’occhi vostri vedete questa natura,

innamoratevi del presente ed abbiate cura

di questo mondo che saluto con tanta fatica.



Amor che mi brilla nel petto è cosa fatidica,

amor che al cuor avverto tanta triste mistura,

amor che crea nodi e genera fine prematura,

compiacetevi solo della beltà di quest’amica.



Vedete: il mare è azzurro, il sole è giallissimo,

la natura splende di mille e tanti e più colori

e questa bellezza regna imperitura sulla vita.



Ora che la fitta sanguina, a me nessun biasimo,

fate che su queste lacrime possano tanti fiori

nascere e su questi doni costruite gioia infinita.


 
                                                                                                                  Marco Parisi

Marco Parisi: giovane poeta avellinese, è anche scrittore di commedie teatrali e racconti.
Ha vinto il Premio Centro Culturale Studi Storici della città di Eboli con la poesia “Giacomo Leopardi” al XIV concorso internazionale di poesia “Il saggio Città di Eboli” nel luglio 2010; ha vinto un diploma d’onore con relativa targa al 1° concorso internazionale di poesia “Il saggio-Città di Serre” con la poesia “Stella notturna” il 30 ottobre 2010; ha vinto un diploma d’onore al concorso “Auletta terra nostra” con la poesia “Il pianto di Pentesilea” il 5 gennaio 2011 ed un diploma di merito al Premio Letterario Internazionale “Città di Martinsicuro” il 17 luglio 2011; è arrivato quarto al concorso itinerante provinciale al feudo “Ron Alfre” in Aversana con la poesia “Quella finestra di Eboli”.
Con la stessa poesia è stato presente al Salone Internazionale del Libro alla fiera di Torino del 2012, nell’antologia “Donna … mistero arte” a cura di Cosimo Clemente ed Alessio Scarpa.



2 commenti:

  1. Complimenti


    Sabatina

    RispondiElimina
  2. BELLISSIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA !!!!!!!!!!!!!! Bravo marcooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina